Beni di lusso: il futuro dei pagamenti sarà delle criptovalute?

Pubblicato da Redazione MyLuxury Mercoledì 22 settembre 2021

Beni di lusso: il futuro dei pagamenti sarà delle criptovalute?
Foto Shutterstock | VAKS-Stock Agency

La diffusione delle criptovalute sembra proprio inarrestabile, con un numero in forte crescita di persone che possiedono monete digitali e di wallet di crypto token. Tuttavia un settore in cui le potenzialità di Bitcoin e company sono ancora più promettenti è quello dei beni di lusso, infatti le criptovalute sono una soluzione perfetta per comprare servizi e prodotti particolarmente costosi come vacanze di lusso, gioielli e yatch.

In Italia ad esempio è stata realizzata una transazione record di 500 mila dollari per il noleggio di un aereo privato, operazione realizzata tramite la nota piattaforma Fast Private Jet e il sistema di elaborazione di transazioni crypto BitPay. In Argentina invece è possibile acquistare case di lusso pagando in Bitcoin, una possibilità proposta dall’azienda Gaucho Group Holdings per la vendita di ville esclusive nella rinomata località di villeggiatura di San Rafael a Mendoza.

Anche nel luxury fashion le criptovalute sono una tecnologia sempre più gettonata, con la famosa maison Dolce & Gabbana che ha deciso di iniziare ad usare gli NFT, in particolare realizzando collezioni di capi di moda unici proposti appena nella forma digitale attraverso i token non fungibili. L’avanzata del metaverso sempre dunque offrire un futuro roseo alle criptovalute e alle tecnologie blockchain, un mondo che interessa un numero in crescita di investitori privati.

Come investire in Bitcoin: le soluzioni migliori secondo gli esperti

Secondo l’approfondimento sugli investimenti in bitcoin di Finaria, chi desidera operare con le criptovalute deve farlo innanzitutto in modo sicuro, diversificando il capitale e adottando strategie adeguate di risk management. La prima opzione da considerare è la compravendita di Bitcoin sulle piattaforme exchange specializzate, portali dove è possibile acquistare crypto token usando dei fondi in una valuta fiat come euro o dollari.

La seconda possibilità è il trading online di Bitcoin attraverso un broker regolamentato, per speculare sul prezzo delle monete virtuali utilizzando il trading CFD, strumenti finanziari di tipo derivato che consentono di investire sia al rialzo che al ribasso senza possedere realmente l’asset di riferimento. In entrambi i casi è fondamentale investire in sicurezza, verificando di affidarsi a una società autorizzata, seria e con un’ottima reputazione da parte degli utenti e degli esperti.

Inoltre investire in Bitcoin non significa scommettere sulla criptovaluta, ma si tratta di un’operazione finanziaria che richiede un’accurata valutazione preliminare, usando l’analisi tecnica e fondamentale per studiare il mercato e le potenzialità dell’asset. Allo stesso modo è indispensabile creare una strategia d’investimento efficace e adatta alle proprie necessità, con una gestione del rischio ottimale per essere in grado di investire in maniera sostenibile e minimizzare i rischi di breve e lungo termine.

Pro e contro degli investimenti in criptovalute

Gli investimenti nelle criptovalute sono operazioni che presentano vantaggi e svantaggi, aspetti da valutare con particolare attenzione prima di compiere qualsiasi scelta ed effettuare ogni sorta di azione. Un approccio importante è la diversificazione degli investimenti, infatti non esiste appena Bitcoin ma è possibile differenziare le posizioni puntando su crypto token diversi. In questo modo è possibile ridurre il rischio scegliendo più di una moneta digitale, analizzando le prospettive di token come Dogecoin, Cardano o Ethereum.

Ad esempio, secondo le informazioni utili sul Dogecoin segnalate dal portale corrierenazionale.it, il DOGE è un memo token interessante per il trading speculativo, con opportunità rilevanti per investire tramite i CFD. Cardano invece è considerata una delle criptovalute green con il maggior potenziale, soprattutto nell’ottica di una svolta ecologica per il settore criptovalutario. Ethereum è ovviamente il punto di riferimento per gli smart contract e le tecnologie blockchain, un investimento da valutare nell’ottica di lungo termine.

Oltre alla diversificazione è essenziale studiare le criptovalute e comprendere le prospettive dei vari progetti crypto, per capire come operare sulle varie monete digitali e che tipo di approccio adottare su ogni crypto token. Ad esempio, per la speculazione di breve termine l’opzione più adatta è il trading online CFD, mentre per operazioni con orizzonti temporali di lungo periodo è più indicata la compravendita di criptovalute tramite gli exchange, non sottovalutando mai l’importanza della formazione professionale e del risk management.