Come arredare in Stile Industriale, Regole e Consigli d’acquisto: 10 Tips imperdibili per un’atmosfera Loft!

Sofia Gusman
  • Giornalista e Content Editor
  • Esperta di linguaggi e tecniche del giornalismo
20/01/2023

L'Industrial ha superato i confini Americani diventando uno degli Stili più quotati del Pianeta. Negli ultimi anni Arredare in Stile Industriale è diventato una vera mania per esperti o semplici Lovers del settore, è dunque d'obbligo una approfondita panoramica su origini e caratteristiche ma anche qualche consiglio d'acquisto per ricreare a casa tua la vera atmosfera di un Loft Newyorkese!

Come arredare in Stile Industriale, Regole e Consigli d’acquisto: 10 Tips imperdibili per un’atmosfera Loft!

Si chiama industrial ed è lo Stile che più appassiona gli interior lovers. Muri di cemento, mattoni a vista e un grande open space dal carattere metropolitano arredato con legno, ferro e tessuti grezzi, possiamo raccontarlo così in maniera facile e veloce. Ma vogliamo andare nel profondo, terminata questa lettura infatti, speriamo possiate mettervi all’opera senza sbagliare: la vostra casa non aspetta altro che trasformarsi in Loft newyorkese pieno di fascino.

Le origini dello Stile Industriale vanno fatte risalire alla New York anni 50

Lo stile industriale è facilmente riconoscibile, specie da quando ha iniziato ad imporsi anche fuori dai confini Americani, le sue origini però vanno fatte risalire alla New York degli anni Cinquanta, quando architetti e designer dell’epoca iniziarono una solerte opera di recupero di spazi dismessi e chiusi da anni. Fu proprio in quel particolare momento storico che la destinazione d’uso di vecchie fabbriche e magazzini venne completamente sovvertita, da spazi industriali si trasformarono presto in abitazioni o studi d’arte. Le caratteristiche strutturali però rimasero invariate: muri grezzi, colonne di cemento armato, impianti idraulici a vista e tanto materiale di recupero, tutti elementi che caratterizzano ancora oggi lo Stile industriale.

stile industriale

L’Industrial si nutre di vintage e segue la logica della funzionalità e praticità

Chiarite le origini e soprattutto l’epoca in cui questo Stile si è prepotentemente imposto, sembra quasi superfluo sottolineare come l’Industrial si nutra di vintage. Per autenticare le sue lontane origini infatti, mobili di recupero in ferro o legno grezzo, come le basi delle vecchie Singer, sono quasi d’obbligo. Ma se state tentando di ricreare a casa vostra la vera atmosfera dei sofisticati loft newyorkesi non basterà solo spuntare una lista di elementi caratteristici e mettere in atto uno sterile copia incolla, è importante anche comprenderne la logica: nello Stile industriale gli ambienti vengono disegnati soprattutto in base a praticità e funzionalità.

Le Caratteristiche e i tratti tipici dello Stile Industriale

Possiamo riconoscere la cifra inconfondibile di questo Stile attraverso materiali come il legno e metallo, nelle tinte “maschili”, nei dettagli emblematici capaci di esprimere a pieno lo spirito di recupero, insomma, è impossibile confondersi: l’industrial è fatto di tratti tipici forti. Pronti a scoprirli da vicino?

Colori, toni scuri e neutri dal carattere “Maschile!”

stile industrial

I Toni scuri e neutri sono sicuramente privilegiati: grigio, nero e marrone sono quelli di base. Le nuance accese invece sono un tocco apprezzato per accessori e Complementi, soprattutto se in arancio, ruggine o rosso mattone, insomma, i colori tipici delle vecchie fabbriche.

Ferro, legno, mattoni, cemento, pelle: ecco i Materiali tipi dell’Industrial

Arredamento

Quali sono i materiali caratteristici dello stile industriale? Pavimenti in cemento o anche in legno grezzo, mobili in ferro e ovviamente legno, divani e poltrone in pelle, pareti non intonacate e mattoni a vista, rame per le decorazioni, soprattutto se parliamo di cucina. Questo stile insomma, ha dei caratteri e materiali ben definiti, sbagliare è quasi impossibile!

Decorazioni vintage, tanto Rame e imperfezioni

stile undustriale

Tubature a vista, grandi e piccole imperfezioni su muri e pavimenti, mobili di riciclo e dunque scrostati, rovinati, volutamente imperfetti. Tutto deve parlare del passato, un vintage volutamente trasandato ma che in realtà è calcolato al millimetro. Insomma siamo ben lontani da Stili patinati e deluxe come il minimal!

Parola d’ordine: Luce. Lo stile industrial vuole spazi inondati di Luce…

Stile Industrial

Se oggi quando parliamo di industrie pensiamo a tanta luce artificiale, in passato le cose non stavano così, le fabbriche e le grandi officine erano inondate di luce naturale grazie all’apertura di grandi finestre. Dunque, se vogliamo un autentico stile Industrial il fattore luce è essenziale, ovviamente un buon aiuto ci viene anche dalle lampade artificiali, davvero grandi e tanto luminose.

5 Mobili e Complementi Industrial, una selezione firmata Maisons du Monde

Industrial

Nel catalogo Maisons du Monde troverete molti articoli dal gusto chiaramente industriale. Mobili e vecchie insegne e sospensioni che paiono arrivare da magazzini dismessi, capaci di incarnare perfettamente lo stile industriale e donare ai tuoi interni un carattere ben temprato!

Nell’immagine vi mostriamo un interior curato proprio dai desiger del brand francese con diversi mobili del catalogo. In foto vediamo la poltrona a uovo Coquille in metallo e pelle invecchiata, è un pezzo dal design famoso ispirato alla tendenza factory. Continuiamo con il Divano Fabric, il nome già ne autentica lo stile; si tratta un divano in pelle morbidissima montato su una struttura in metallo che richiama l’intreccio di vecchi tubi. Passiamo ora alla lampada Photographe, una Piantana nera su treppiede in metallo che si integrerà perfettamente nell’arredamento in stile loft. E concludiamo con due decorazioni: l’elica appesa alla parete e la moto che potete vedere sotto. La prima può essere ritrovata nel Catalogo con il nome, azzeccatissimo, di Aviation: è una decorazione dal chiaro gusto industriale, l’ispirazione è chiaramente a un vecchio hangar. La seconda decorazione, Elvis, una moto grandezza naturale, che autentica alla perfezione lo stile industriale addirittura attraverso due rimendi: l’epoca, gli anni 50′; il luogo, le vecchie officine in cui venivano parcheggiate e aggiustate le Motociclette.