Huracán Sterrato, l’Off-Road firmato Lamborghini: Tutto quello che c’è da sapere…

Lorenzo Fiorentino
  • Laureando in Lingue, Letteratura e Giornalismo
  • Redattore esperto di auto di lusso
29/11/2022

Huracán Sterrato è il nome della prima supersportiva da off-road ed è un progetto tutto di Lamborghini, ovviamente... Ecco tutto quello che c'è da sapere aspettando la presentazione ufficiale...

Huracán Sterrato, l’Off-Road firmato Lamborghini: Tutto quello che c’è da sapere…

Una Supercar per l’off-road? Sì, è possibile. Il mondo dell’automobilismo, sportivo e non, sta per essere scossa dall’arrivo di un nuovo protagonista; un veicolo innovativo e alquanto inusuale, soprattutto per la sue natura ibrida. Questa, però, non viene intesa in senso “motoristico” del termine, infatti qui in questo caso ad animare la quattro ruote in questione troviamo un normale, se così si può definire, propulsore termico alimentato a benzina; bensì è da intendere in senso di natura del mezzo. Il nuovo modello, prossimo alla presentazione ufficiale che riuscirà anche a svelare alcuni enigmi che ancora non sono stati risolti dalla casa produttrice, infatti riesce a far convivere in sé due mondi apparentemente così lontani, ma in realtà legati da un finissimo filo di vero agonismo. Questi mondi sono quello delle supercar, per l’appunto, fatto di vetture velocissime e potentissime, basse e affilate, in grado di tagliare l’aria contrastante come uno dei tanti coltelli taglienti sponsorizzati dal mitico Chef Tony, e quello già citato dell’off-road, una specifica ‘disciplina’ dei motori (tutti quelli dotati di ruote) che vede l’abbandono dell’asfalto e delle tradizionali e tranquille strade per abbracciare delle avventure spesso insidiose e pericolose sperdute tra monti e rocce, boschi e terra, paludi e fango, spiagge e/o deserti e sabbia. Parlando di quattro ruote, per uscire dalla propria corsia e inoltrarsi nella misteriosa realtà del fuori strada, i veicoli solitamente, oltre a potenze massimizzate, a livello fisico vengono dotati di ruote alte e vengono, di conseguenza rialzati, così renderli dei veri padroni del terreno, qualunque esso sia. La regola è questa, ma Lamborghini ha deciso di rimettere tutto in gioco. Ecco, quindi, Huracán Sterrato: la supercar perfetta in grado di dominare nell’off-road…

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lamborghini (@lamborghini)

La novità più interessante (e ambiziosa) dell’Automotive, quindi, prende proprio il nome di Huracán Sterrato, un veicolo di cui ancora non è dato sapere molto. Lamborghini, infatti, dopo aver diffuso le prime immagini ufficiali di questo suo nuovo prodotto, si è limitata ad annunciare la data della presentazione ufficiale, la quale è fissata per domani 30 novembre in occasione dell’Art Basel di Miami. E per prepararvi al meglio a questo emozionante debutto automobilistico, forse il più atteso e stravagante del nuovo anno, visto che con ogni probabilità le prime consegne inizieranno nel 2023, non vi resta far altro che continuare a leggere questa nostra introduzione (e spiegazione, per quanto ci è concesso conoscere) di Huracán Sterrato; la supercar nata per sfrecciare fuoristrada!

Huracán Sterrato, una nuova frontiera delle quattro ruote

Lamborghini-Huracan-Sterrato

Forme e dimensioni, e tutte le altre caratteristiche estetiche, fanno pensare naturalmente ad una normale auto sportiva, anzi diremo proprio “supercar”. A caratterizzare il veicolo, infatti, è la sua struttura biposto con un assetto rialzato, pneumatici dedicati e passaruota aggiuntivi. Le dimensioni ufficiali ancora non sono state rivelate da Lamborghini, quindi, al fine di avere una sorta di ancora alla quale aggrapparci per provare a compiere un minimo di deduzioni logiche, non ci resta far altro che prendere in esame il modello più simile a questa Huracán Sterrato e dare vita ad un confronto sui generis.

Infatti, questo modello deriva da un altro famoso prototipo di supercar nato sempre in quel di Sant’Agata Bolognese; stiamo parlando dalla Huracán EVO AWD, una vera scheggia dell’asfalto che si presenta con delle misure classiche del proprio segmento: una lunghezza pari a 4,5 metri, una larghezza di circa 2 metri, un’altezza di poco inferiore agli 1,2 metri e un passo che supera i 2,6 metri. Ciò che probabilmente cambierà però nella versione all-terrain, sarà appunto l’altezza da terra del veicolo. In situazioni di fuori strada appunto, come già spiegato prima, risulta necessario una determinata elevazione dal suolo; ciò permette di dominare al massimo il terreno e, soprattutto, di evitare sanguinosi danni e indesiderate ammaccature.

Un’estetica “ibrida” per la sola Sportiva da Fuoristrada

Dalla prime immagini rilasciate dalla Lambo, comunque, si nota come questa regola non scritta sia stata in qualche modo rispettata, senza però esagerare troppo; stiamo parlando pur sempre di una Lamborghini… A livello estetico, invece, notiamo una decisa “brutalità” delle linee e della facciata; un auto dall’anima simile, infatti, necessità di essere aggressiva e talmente bella da far letteralmente paura. Ecco, quindi, che alla supersportiva vengono assegnati dettagli e dettami selvaggi tipici dell’off-road; troviamo così in aggiunta al classico modello passaruota addizionali e un nuovo stile dei paraurti e delle prese d’aria laterali, e poi ancora degli pneumatici inediti (adesso sono dotati di una larghezza maggiore, di spalle maggiorate e di un battistrada maggiormente tassellato). Il frontale è caratterizzato, poi, dai piccoli e affilati fari aggiuntivi, dall’airscoop centrale e dalle inusuali (per una Lamborghini) barre sul tetto. Altri elementi di novità caratteristici (e fondamentali) in questo fuoristrada sono il sottoscocca, il telaio e le minigonne dotati di elementi in alluminio, questi sono resi più robusti e resistenti.

Anche gli interni sono ancora un mistero; tutto ciò che ci è dato conoscere deriva dai video teaser fatti circolare dalla stessa casa produttrice. Da questi brevi fotogrammi notiamo comunque un volante classico con design esagonale, un cruscotto digitale per le informazioni di guida, cucitura a vista che fanno contrasto sui rivestimenti in pelle dello stesso volante e dell’intera plancia. Probabile, se si riprendono gli interni della EVO AWD, la presenza di uno schermo centrale TFT da 12,3 pollici.

Il Motore? Ancora misterioso, ma si prospetta Potentissimo!

Ancora nulla di ufficiale, però possiamo pronosticare come anche la motorizzazione di questa Huracán Sterrato sia stata ripresa da quella del prototipo di partenza, ovvero la EVO AWD. Parliamo, quindi, del tradizionale motore aspirato V10 da 5,2 litri con la trasmissione automatica a doppia frizione e, come giusto che sia, la trazione integrale. È probabile, inoltre, che la potenza non venga per nulla modificata, e stiamo parlando di ben 640 CV.

A livello di personalizzazione, invece, sarà proposto solamente un allestimento per la Sterrato; un allestimento che di sicuro non deluderà e dispiacerà a nessuno. Il nuovo modello di Lamborghini, un vero e proprio unicum nel mondo dell’automobilismo, già in queste fasi di “anonimato” riesce a garantire la massima personalità ed un carattere ancora più aggressivo e muscoloso!