I quadri più costosi al mondo, da Cèzanne a Pollock

I quadri più costosi del mondo sono capolavori famosi per i quali gli estimatori sono disposti a pagare cifre altissime: dai più celebri quadri di Pollock e Cezanne a quelli di Leonardo da Vinci, ecco la classifica dei quadri famosi, spesso anche strani e stravaganti, più costosi al mondo

da , il

    I quadri più costosi al mondo sono stati battuti in aste o sono stati oggetto di vendite private per prezzi da record. Parliamo di creazioni firmate dai più grandi maestri dell’arte moderna e non solo, dai quadri di Pollock a quelli di Cezanne e Leonardo da Vinci, quadri famosi oltre che costosi che si contendono il titolo di quadro più bello del mondo o di quadro più costoso mai venduto. Ma scopriamo quali sono i dipinti per i quali magnati ed enti privati sono disposti a sborsare milioni di dollari, la classifica aggiornata dei quadri più costosi al mondo.

    10. “Numero 5, 1948″ di Jackson Pollock

    “Numero 5, 1948″ di Jackson Pollock è in decima posizione tra i quadri più costosi del mondo, con un valore di ben 164, 5 milioni di dollari. Si tratta di un olio su fibra di 240×120 cm datato 1948, uno dei quadri più belli e più stravaganti di Pollock. Nel 2006, il magnate dell’industria discografica e cinematografica di Hollywood David Geffen ha venduto il No. 5 di Pollock. L’intermediario della vendita sarebbe stato Tobias Meyer, un critico d’arte della casa d’aste Sotheby’s di New York. Il compratore del quadro sarebbe David Martinez, un finanziere messicano che negli ultimi anni è stato uno dei maggiori acquirenti di opere di maestri dell’arte contemporanea, come ad esempio William de Kooning e Marko Rothko, sia in aste pubbliche che in trattative private. A oggi è parte di una collezione privata di New York.

    9. “Nu couché (nudo disteso)” di Amedeo Modigliani

    Il “Nu couché (nudo disteso)” di Amedeo Modigliani si colloca in nona posizione con un valore di 172,6 milioni di dollari. Si tratta di un olio su tela di 60×92 cm realizzato tra il 1917 e il 1918. È stato venduto nel 2015 da Laura Mattioli Rossi al miliardario cinese Liu Yiquian e prima ancora ha raggiunto cifre da record nelle aste di Sotherby a New York. A oggi si trova in Cina.

    8. “Le donne di Algeri. Versione O” di Pablo Picasso

    Valore di ben 181,7 milioni di dollari per l’olio su tela “Le donne di Algeri. Versione O” di Pablo Picasso. Il quadro delle dimensioni di 144×146 cm è datato 1955 e appartiene oggi alla collezione privata di Hamad bin Jassim bin Jaber Al Thani, ex primo ministro del Qatar. Fa parte di una serie di 15 dipinti, schizzi e litografie ispirati alle Donne di Algeri di Delacroix. Si tratta del quadro di Picasso più costoso al mondo.

    7. “Ritratti di Marten Soolmans e Oopjen Coppit” di Rembrandt

    I “Ritratti di Marten Soolmans e Oopjen Coppit” di Rembrandt sono datati 1634 e hanno un valore di 180 milioni. Olio su tela delle dimensioni di 208×132 cm, sono stati venduti da Eric de Rothschild ai Musei Louvre di Parigi e Rijksmuseum di Amsterdam nel 2015.

    6. “Numero 6″ di Mark Rothko

    Ben 190 milioni è la cifra che Dmitry Rybolovlev ha dovuto sborsare nel 2014 per l’acquisto da Cherise Moueix del “Numero 6” di Mark Rothko, un olio su tela datato 1951 firmato dal fondatore dell’Espressionismo Astratto, un’indagine introspettiva negli spazi oscuri della psiche che ancora oggi cattura al primo sguardo, uno dei quadri più strani e stravaganti dell’autore, ma non di certo meno belli.

    5. “Numero 17A” di Jackson Pollock

    Con il “Numero 17A” di Jackson Pollock si arriva a una cifra di vendita di 203 milioni di dollari. È il più costoso dei quadri di Pollock e di certo il quadro di Pollock più apprezzato. L’olio su tela realizzato nel 1948 è stato oggetto di una vendita privata nel 2015 tra David Geffen e Kenneth C. Griffin, a oggi suo proprietario.

    4. “Nafea faa ipoipo” di Paul Gauguin

    L’olio su tela “Nafea faa ipoipo” di Paul Gauguin ha le dimensioni di 101×77 cm e si colloca in quarta posizione tra i quadri più costosi al mondo con un valore di vendita di 213 milioni di dollari. Dipinto nel 1892, il suo nome significa “Quando ti sposi?” e rappresenta due donne polinesiane che riposano in tranquillità all’aperto. È stato venduto nel 2014 alla famiglia reale del Qatar dagli eredi di Rudolf Staechelin e a oggi è esposto in Svizzera alla Fondazione Beyeler.

    3. “I giocatori di carte” di Paul Cezanne

    Tanti i quadri famosi di Cezanne, ma pochi come “I giocatori di carte”. 270 milioni di dollari il valore di vendita del quadro, un olio su tela di 47,5 x57 cm, il più costoso dei quadri di Cezanne. Tra il 1890 e il 1896, Cézanne si dedicò ad una piccola serie di dipinti dedicati ai giocatori di carte, suggestionato forse dai ”Giocatori di carte” (1635-1640) di Louis Le Nain, custodito nel museo di Aix. Il pittore realizzò cinque versioni del tema: una a cinque persone, l’altra a quattro, un’altra a tre, e due versioni con una coppia di giocatori. Venduto nel 2011 da George Embiricos alla famiglia reale del Qatar, apre la top three dei quadri più costosi del mondo. Secondo alcuni è il quadro più bello del mondo.

    2. “Interchange” di Willem de Kooning

    In seconda posizione troviamo l’olio su tela “Interchange” di Willem de Kooning con un valore di vendita di 304 milioni di dollari. Ha dimensioni di 200,7×175,3 cm ed è stato realizzato nel 1955, il primo approccio di Willem De Kooning ai paesaggi astratti. È stato acquistato da Kenneth Griffin in una vendita privata dalla Fondazione David Geffen.

    1. “Salvator Mundi” di Leonardo da Vinci

    “Salvator Mundi” di Leonardo da Vinci
    Il “Salvator Mundi” di Leonardo da Vinci / Ansa

    Il “Salvator Mundi” di Leonardo da Vinci è il quadro più costoso del mondo. Datato 1499, è anche l’opera d’arte più costosa di sempre. È un dipinto a olio su tavola delle dimensioni di 66×46 cm. Il miliardario russo Dmitri Ryobovlev lo aveva pagato 127 milioni di dollari acquistandolo nel 2013 dal commerciante d’arte francese Yves Bouvier e lo ha messo all’asta da Christie’s nel 2017 ottenendo ben 450,3 milioni di dollari. A oggi il quadro è esposto al Museo Louvre di Abu Dhabi, di proprietà del Dipartimento di Cultura e Turismo di Abu Dhabi. Se la Gioconda resta il quadro più famoso del mondo, il Salvator Mundi si attesta come il più costoso venduto alle aste di quadri celebri.