La costa degli Achei: 4 borghi calabresi da non perdere questa estate

Laura Pistonesi
  • Esperienza di 20 anni in comunicazione e PR
  • Esperta di beauty, fashion e viaggi
22/06/2024

Un viaggio tra mare cristallino, natura e centri ricchi di storia e tradizione, i borghi della Costa degli Achei sono la destinazione perfetta per le vacanze estive 2024 in Calabria...

La costa degli Achei: 4 borghi calabresi da non perdere questa estate

La Calabria è una delle regioni che sa riservare bellissime sorprese per chi la sceglie come destinazione di vacanze in estate. E’ una culla di ricchezza naturale, un tesoro di storia e tradizioni, un ‘ospitalità davvero calda e generosa, un viaggio nei sapori più veri che fa sempre innamorare tutti. Questa regione è una terra di sfumature diverse, di colori che cambiano di coste che hanno qualcosa da raccontare. La Costa degli Achei ne è il chiaro esempio. Questo tratto di Calabria prende il nome proprio dal fatto che qui c’è stata una forte presenza achea e lo testimonia il fatto che proprio in questa zona si trovava la colonia Sybaris. La costa degli Achei è lunga circa 150 km ed è racchiusa tra le montagne del Massiccio del Pollino a nord e la parte della Sila a sud. Lo scenario qui è davvero incredibile tra spiagge che sono protette dalle cime più alte. Insomma la Costa degli Achei è una delle destinazioni da mettere in lista per le vacanze estive. Ecco i borghi più belli da vedere…

Sibari: il borgo più famoso della Costa degli Achei

Concludiamo il nostro viaggio con Sibari che è il borgo simbolo della Costa degli Achei. La sua importanza è legata alla ricchezza della sua storia e alla sua bellissima spiaggia. Questo è il tratto caratterizzato della spiaggia dorata e molto fine proprio per il fatto che si trova nei pressi della Riserva naturalistica della Foce dei Crati. Il litorale è ampio, il mare azzurro, i fondali incantevoli. Sibari della Costa degli Achei rappresenta la meta più gettonata anche per i tantissimi servizi che riesce ad offrire ai turisti oggi. Per gli amanti dell’avventura una tappa obbligata: “Sibari Avventura”, un parco immerso adattissimo per le famiglia.

Rocca Imperiale: il borgo medievale della Costa degli Achei

E’ un borgo incantato che guarda il mare la sua parte più alta, mentre la sua marina è così incantevole da essere stata più volte inserita nella lista dei borghi più belli per il mare meraviglioso. Bagnata dalle acque del mar Ionio per 7 km, qui si altren spiaggia a scogli, ciottoli e fine sabbia dorata verso la Basilicata. La sua posizione lo rende la porta d’ingresso della regione e uno dei borghi più caratteritstici di tutta la regione. Questo è proprio l’esempio dell’unione tra paesaggio naturale e bellezza storica e proprio questo fa di essa una delle mete preferite per chi vuole fare le vacanze al mare in Calabria. Da vedere nella parte alta il castello di Rocca Imperiale che risale ai tempi di Federico II di Svevia e il suo centro storico fatto di salite che lo rendono il borgo a piramide con un aspetto medievale. Rocca Imperiale proprio per la sua bellezza è stato definito da Pupi Avati un set naturale all’aperto.

Roseto Capo Spulico: il borgo delle rose

Si chiama così non a caso perché qui in epoca magno-greca, si coltivavano le rose i cui petali erano utilizzati per i materassi delle principesse sibarite e già solo questo lo rende un luogo davvero ricco di fascino. Roseto Capo Spulico è un’altra delle mete molto amate per una vacanza al mare nella Costa degli Achei per il suo clima temperato, il suo mare meraviglioso e la  sua natura da favola. Il suo centro storico è una chicca da non perdere e questo lo rende uno dei Borghi medievali più belli della Calabria ricco di tesori artistici e di scorci incredibili. Da vedere c’è davvero tantissimo pur la piccola dimensione del borgo dalla Chiesa Madre di San Nicola di Myra al Palazzo Baronale alla suggestiva Chiesetta dell’Immacolata Concezione. In questo borgo della Costa degli Achei si trova la  “Vinella degli innamorati”, il vicolo più stretto d’Europa, il luogo dove tanti innamorati del passato riuscivano ad incontrarsi per un bacio clandestino. Baciarsi qui significava amarsi per tutta la vita. Per quanto riguarda il mare invece non dovete perdervi il famoso “scoglio incudine”  a forma di fungo, che si trova alla fine del lungomare degli Achei, il mare qui è così limpido che si può vedere il bellissimo fondale.

Trebisacce: la piccola tavola della Costa degli Achei

Il suo nome vuol dire proprio la piccola tavola della costa degli Achei e fa riferimento alla piana in cui sorge il centro abitato. La sua posizione rendere questo borgo una delle polis più importanti della Magna Grecia, che ne favorirono al tempo degli Achei la crescita economica e sociale. Trebisacce, infatti, era il punto di incontri tra Metaponto e Sibari ed ancora oggi è considerato il Balcone dell’Alto Ionio perché da delle terrazze panoramiche in cui si può ammirare tutto il Golfo, il Mar Ionio e le pianure di Sibari e Metaponto. Questo borgo degli Achei è suddiviso nella zona antica, detta Paese e nella zona moderna, detta Marina che ha un lungomare davvero magnifico. Il centro storico è una vera chicca racchiuso dentro ai bastioni sembra davvero una perla da proteggere.