Mazda MX-5, Il Raduno dei Record: il 18 settembre a Modena Mazda punta al Guinness World

16/09/2022

Mazda tenta il primato: il più grande ritrovo di MX-5 per entrare nel Guinness World Record. L'evento, per il quale si prevede il tutto esaurito, è fissato per domenica 18 settembre all'Autodromo di Monza. Ecco di cosa si tratta...

Mazda MX-5, Il Raduno dei Record: il 18 settembre a Modena Mazda punta al Guinness World

Mazda: un ritrovo per il primato. Domenica 18 settembre, nella splendida e storica cornice dell’Autodromo di Monza, si terrà quello che con ogni probabilità si rivelerà il più grande raduno di MX-5 della storia; e Mazda si appresta ad entrare nel libro dei Guinness World Record.

La chiamata alle auto da parte del marchio nipponico è stata accolta con grandissimo entusiasmo e senso di partecipazione da parte degli appassionati e dai proprietari della tanto amata roadster giapponese che quest’anno ha spento la bellezza di 33 candeline; infatti era il 1989 quando la prima versione di questo storico modello ha debuttato per la prima volta sul mercato.

Mazda, un raduno per fare la storia

mx5

Le iscrizioni per l’evento si sono chiuse contando 900 veicoli iscritti per l’evento di Monza. Numeri sbalorditivi che, senza ombra di dubbio, consentiranno a Mazda di riuscire ad arrivare al proprio obiettivo. Di sicuro, numeri alla mano, con il raduno del 18 settembre si stracceranno i record già stabiliti nei precedenti incontri. Quello svoltosi in Olanda, che contava 683 vetture partecipanti; e quello del 2010 di Essen in Germania dove “soltanto” 459 MX-5 avevano risposto ‘presente’ alla chiamata dell’azienda giapponese.

Alla notizia del raduno si è mobilitata l’intera penisola, dalla Sicilia alla Lombardia; con i suoi appassionati e i suoi circoli . Ma presenti a Monza non ci saranno soltanto gli automobilisti nostrani. Infatti sono state già registrate le iscrizioni di decine di miatisti provenienti da tutto il continente, decisi ad attraversare l’Europa pur di dire “io c’ero” in questo evento che sa di storia. Per chi è già iscritto al raduno è possibile ancora registrarsi per poter partecipare alla parata di validazione del record, per sentirsi ancora più protagonista di questo storico risultato.

Appassionati e non solo. Ci sono altri ospiti che sono stati invitati all’evento; ospiti di prima importanza quando si parla di MX-5, e quando si parla di automobilismo in generale. Al raduno dei record, infatti, presenzieranno anche Nobuhiro Yamamoto, ovvero colui che trent’anni fa ha aiutato nella creazione di questo storico e amatissimo modello di vettura, l’ingegnere giapponese che ha seguito e curato lo sviluppo della MX-5 fin dal 1989. Ma ci saranno anche Loris Bicocchi, pilota e collaudatore italiano, e Davide Cironi, content creator tra i più seguiti, su YouTube il canale che porta il suo stesso nome conta ben 467.000 iscritti; i suoi prodotti audiovisivi hanno tutti un protagonista in comune: le auto e i suoi aspetti tecnici. I tre saranno presenti con le loro MX-5 Academy per raccontare la loro storia e per mostrare di che pasta è fatta la vettura cardine della gamma Mazda.

mazda-Yamamoto

Quella del 18 settembre non sarà soltanto l’occasione per riunire il più grande numero di MX-5 della storia e di stracciare il proprio precedente primato. A Monza, infatti, verrà svelata per la prima volta in assoluto dinanzi agli occhi dei miatisti accorsi la NM Concept. La vettura rappresenta la prima creazione della startup Gorgona Cars, realizzata dal giornalista automotive Omar Abu Eideh e dall’ingegnere David Galliano. Una concept car che non mancherà di sorprendere tutti gli appassionati della mitica roadster presenti all’evento.

MX-5, la piccola roadster nella leggenda

mx5-mazda

Nata nel febbraio del 1989 questa piccola giapponesina ha impiegato veramente poco tempo per riuscire ad entrare nei cuori e nei desideri degli automobilisti di tutto il mondo. Una convertibile a due posti leggera, con linee moderne ed equilibrate, di scuola inglese e italiana; e queste influenze europee si fanno sentire molto sul design della vettura che sembra così distaccata dalle tendenze asiatiche del tempo.

La MX-5 è riuscita ad entrare nella leggenda dell’automobilismo diventando, sempre di record si parla, la sportiva a due posti più venduta al mondo. Ad aprile 2016 le vendite totali hanno superato quota un milione. Quattro generazioni per questa auto senza tempo: NA, NB, NBLF e ND. Al momento la Mazda ha in produzione due versioni differenti della vettura; la Roadster e la RF, con la differenza, tra le due, di 6.500 euro per l’acquisto.

Gli anni e le mode passano ma la Mazda MX-5 rimane sempre lì; sempre con quel suo look inconfondibile e mai datato. Bassa, bassissima, sportiva, leggera. Convertibile, con quel suo piccolo e caratteristico soft-top nero e quel muso allungato. La vettura oggi è diventata moderna e tecnologica per rimanere a passo con i tempi. È diventata anche più ampia, soprattutto per quanto riguarda il retro, il lato bagagliaio che ora ha una capacità di 127 litri. In poche parole, oggi la MX-5 è più attuale e pratica, ma rimane la stessa piccola sportiva che ha fatto innamorare milioni di automobilisti.