New York, misure anti-crisi anche al Metropolitan Museum

New York, anche il Metropolitan Museum patisce la crisi e dall’amministrazione sono costretti a prendere decisioni dure che cercheranno di salvare il bilancio

Pubblicato da Danila T. Giovedì 26 febbraio 2009

Anche i musei cadono nel mirino della crisi, e dopo il Philadelphia Museum of Art problemi finanziari anche per Metropolitan Museum of Art di New York City, che sarà costretto a rivedere la sua linea di fondo al fine di correre a riparo da danni irrecuperabili.

Il Presidente James Houghton ha recentemente pubblicato una lettera sul sito del museo che illustra l’effetto della crisi finanziaria sul museo. Nella lettera emergono i problemi finanziari di fondo dell’organizzazione a cui si aggiunge la recessione dovuta ad un minor numero di visitatori già dall’ultimo anno.

Questa condizione di precarietà costringe il museo a prendere decisioni drastiche e misure immediate. Il museo aveva ventitré negozi ma ha dovuto già chiuderne otto a causa della recessione e dalla scarsa affluenza di visitatori specialmente negli ultimi tempi. Il museo in merito ha deciso di concentrare l’attenzione e l’attività potenziando la vendita online e chiudere altri sette dei negozi attualmente ancora aperti.

Il Met ha anche imposto un congelamento delle assunzioni, tagliando anche alcuni dei posti di lavoro e cercando di ridurre i costi ove possibile.