Ottimizzare la bolletta della luce: consigli e offerte 2021

Pubblicato da Redazione MyLuxury Venerdì 19 febbraio 2021

Ottimizzare la bolletta della luce: consigli e offerte 2021
Foto Shutterstock | eggeegg

Il costo dell’energia può pesare in modo significativo sul bilancio familiare e i periodici aumenti di prezzo non fanno che accentuare il problema.

Rinunciare ad alcune abitudini potrebbe sembrare molto difficile, soprattutto quando si parla di famiglie numerose con bisogni ampiamente eterogenei. Tuttavia, risparmiare sulla bolletta della luce non è impossibile e, con la giusta organizzazione, si possono raggiungere risultati importanti non solo in ottica di risparmio ma anche di sostenibilità: una gestione razionale dei consumi permette infatti di limitare le emissioni di CO2, riducendo in modo considerevole il proprio impatto sull’ambiente.

I piccoli accorgimenti che tagliano la bolletta

Una delle opportunità più importanti per ottimizzare i costi arriva dal passaggio dal servizio di maggior tutela al mercato libero, dato che i prezzi dell’energia vengono regolati in modo sensibilmente diverso.

Nel mercato tutelato, a stabilire le condizioni economiche contrattuali è esclusivamente l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti (ARERA): un’autorità amministrativa indipendente che si occupa di assicurare gli interessi di utenti e consumatori in diversi settori. Per quanto riguarda l’energia, l’ARERA fissa le tariffe ogni tre mesi, tenendo sempre conto dei costi sul mercato delle materie prime.

Il mercato libero, invece, si fonda sulla libera concorrenza, i prezzi quindi non vengono stabiliti a priori dall’ARERA ma in modo indipendente dai fornitori. In questo caso, dunque, per l’utente è possibile scegliere la fornitura energetica autonomamente, valutando le proposte in grado di assicurargli maggiore convenienza.

Un punto di riferimento nel panorama del mercato libero è Sorgenia, che unisce, a un’esperienza digitale e user friendly, una serie di offerte vantaggiose. Anche nel nuovo anno, infatti, le promozioni per la luce su Sorgenia.it assicurano un prezzo fisso garantito, che resta sempre lo stesso per un periodo di tempo che può andare dai 12 mesi per Next Energy Luce ai 24 per Next Energy Luce Ventiquattro.

Entrambe le offerte possono essere sottoscritte direttamente online e senza alcun costo di attivazione. In aggiunta, oltre a garantire un significativo risparmio in bolletta, permettono di ottenere energia proveniente da fonti al 100% rinnovabili: l’azienda, infatti, si impegna da sempre a promuovere la transizione energetica attraverso la riduzione dei consumi di CO2 legati alle esigenze domestiche.

Il risparmio passa anche per il digitale

Alla convenienza e alla sostenibilità con Sorgenia si aggiungono servizi smart come l’app MySorgenia, con cui è possibile partecipare al programma fedeltà Greeners, calcolare la propria impronta ecologica e gestire la fornitura direttamente da mobile.

In più, con Next Energy Luce Ventiquattro è possibile scoprire tutti i vantaggi di Beyond Energy, la piattaforma che permette di monitorare i consumi e che fornisce consigli mirati con cui limitare gli sprechi e aumentare il risparmio in bolletta.

Un altro accorgimento per ottenere un’efficace ottimizzazione dei costi dell’energia è quello di non sottovalutare tutte le spese accessorie legate alle bollette, come le commissioni da versare quando si opta per il pagamento con il bollettino.

Si tratta di una soluzione che porta a corrispondere una somma complessivamente più alta e che si rivela anche poco pratica, dato che spesso comporta lunghe attese che sottraggono tempo prezioso alla propria quotidianità.

La soluzione, allora, può essere quella di procedere tramite pagamento digitale, optando per fornitori che non prevedano costi per il servizio: Sorgenia, ad esempio, permette di saldare gli importi in bolletta con PayPal o con addebito sul conto corrente o carta di credito, senza richiedere depositi cauzionali.

Come ridurre i costi della luce?

Come si è visto, la scelta del fornitore si rivela fondamentale per risparmiare sui costi della luce. Tuttavia, è importante far sì che le anche le abitudini familiari seguano una linea improntata a un uso più razionale delle risorse.

Spazio, quindi, a comportamenti mirati a ottenere il massimo dalla luce naturale o protesi a rimodulare il consumo di luce artificiale, magari avvalendosi esclusivamente di lampadine a led, che assicurano un’illuminazione eccellente con una minore richiesta di energia.

Allo stato attuale, la maggior parte delle strategie che aiutano a ottimizzare la bolletta della luce passano per una gestione più razionale degli elettrodomestici.

Alcune pratiche quotidiane, infatti, sono nemiche dell’ambiente: utilizzare la lavatrice senza ottimizzare i cicli di lavaggio, adoperare l’asciugatrice quando non necessario o azionare la lavapiatti più del dovuto può comportare spese significative. Per correggere i comportamenti sbagliati basta azionare gli elettrodomestici soltanto se questi sono a pieno carico, utilizzare, ove presenti, programmi di lavaggio economico o scollegare i dispositivi elettrici in stand by se non se ne prevede l’utilizzo.

Com’è facile notare, quindi, diminuire i consumi e i costi senza stravolgere le proprie abitudini è un obiettivo al giorno d’oggi davvero alla portata di tutti.