Pasqua 2018, i ristoranti dove trascorrere il pranzo del 1 aprile

Quali sono i migliori ristoranti, stellati e non, dove trascorrere il pranzo di Pasqua in compagnia di famiglia e amici? Dalle mete stellate alle location immerse nel verde dove assaporare le specialità locali passando per le proposte che uniscono buon cibo e piccoli momenti di relax.

da , il

    Pasqua 2018, i ristoranti dove trascorrere il pranzo del 1 aprile

    Da Milano a Roma passando per Lugano: sono diversi i ristoranti che propongono menù speciali per il pranzo di Pasqua 2018. Tra proposte stellate e pacchetti che comprendono momenti di relax, c’è davvero l’imbarazzo della scelta tra le proposte, stellate e non, dove pranzare il primo aprile. Un’occasione unica per pranzare in famiglia senza dimenticare il gusto per i piatti più ricercati.

    Villa Crespi

    pranzo pasqua ristorantecannavacciuolo

    Lo Chef Antonino Cannavacciuolo riapre, il 30 marzo, le porte del suo ristorante 2 stelle Michelin all’interno di Villa Crespi, sulle sponde del lago d’Orta. In occasione della Pasqua, lo chef, ha pensato a un menù stellato davvero imperdibile.

    • Il “Buon Viaggio” di Antonino Cannavacciuolo
    • Scampi di Sicilia alla “pizzaiola”, acqua di polpo
    • Carne cruda, caviale, ostrica e tuorlo d’uovo
    • Plin di anatra, zuppetta di fegato grasso, latte di bufala
    • Gnocchetti di gallinella, alghe marine, tartufo di mare
    • Capretto giovane in crépinette, carciofi e animelle
    • Pre dessert
    • Dessert
    • Piccola Pasticceria

    Prezzo del menù: 180 euro

    The View Lugano

    ristorante the view lugano ristorante

    In occasione di Pasqua 2018, l’hotel THE VIEW Lugano propone un pranzo nel ristorante della strutture a cinque stelle: il ristorante THE VIEW Fine Dining. Il menù pensato per l’occasione comprende:

    • Stuzzichini di benvenuto con le sue bollicine di Champagne
    • Coda di aragostella Mi Cuit, punte d’asparagi verdi, ananas, coriandolo e avocado
    • Trancetto di spigola pescata all’amo in guazzetto alle vongole veraci, agretti e zenzero
    • Carnaroli riserva San Massimo, funghi prataioli, rucola selvatica e scaglie di ricotta d’alpeggio leggermente affumicata
    • Capretto nostrano cotto al forno come da tradizione, patatine novelle e primizie
    • Cannolo al cioccolato e basilico con sorbetto al limoncello
    • Colomba pasquale con crema inglese

    Il pranzo è compreso all’interno del pacchetto di due giorni con pernottamento e trattamento al cioccolato per due persone all’interno della SPA.

    Antica Corte Pallavicina

    pasqua natica corte pallavicina

    Per chi sogna un pranzo di Pasqua in campagna, ma all’insegna dei piatti più raffinati, può optare per l’Antica Corte Pallavicina guidata dallo Chef Massimo Spigaroli.

    Il menù prevede:

    • Il Culatello “Oro” degli Spigaroli
    • L’uovo a guscio bianco pochè su purea di fave, asparagi e piselli
    • Il raviolo di pernice, gamberi e foie gras
    • Gli anolini della tradizione in brodo di gallina fidentina
    • L’ agnellone cornigliese al profumo di santoreggia, erba pasqualina ed ortaggi
    • Il dolce di Pasqua
    • Piccola pasticceria
    • Il caffè, le tisane

    Hotel Principe di Savoia

    pranzo pasqua hotel principe savoia

    Per Pasqua 2018, l’Hotel Principe di Savoia di Milano, ha pensato a una proposta adatta a famiglie e non. Non un pranzo, ma un brunch: l’occasione giusta per godere dei primi momenti di primavera.

    Il menù prevede:

    • Salumi e formaggi freschi italiani
    • Torta Pasqualina
    • Maltagliati con crema di piselli, menta e gamberetti
    • Timballi di pasta con melanzane e mozzarella
    • Cosciotto d’agnello glassato al miele di castagno
    • Capretto al forno con patate fondenti
    • Dessert pasquali e leccornie di cioccolato

    Prezzo del menù: 105 euro

    Rosewood Castiglion del Bosco

    Rosewood Castiglion del Bosco

    Nel resort Rosewood Castiglion del Bosco situato nel cuore della campagna Toscana, precisamente a Montalcino, è possibile trascorrere un pranzo di Pasqua all’insegna dell’eccellenze locali. All’interno del Ristorante Campo del Drago, per il secondo anno, verrà organizzato un brunch pasquale diretto dallo chef Enrico Figliuolo.

    Tra le svariate proposte del menù del bruch troviamo:

    • Antipasti composti da formaggi biodinamici e verdure biologiche del resort
    • Salumi della fattoria Castiglion del Bosco
    • Torte salate della tradizione pasquale
    • Salumi toscani tipici in collaborazione con la Macelleria di Rassina
    • Branzino e gamberi al limone e capperi
    • Dolci e colomba pasquale

    Il prezzo del menù è di 80 euro.

    Tenuta di Artimino

    Pasqua nella Tenuta di Artimino

    Quale migliore occasioni per visitare la Toscana se non il periodo di Pasqua? La Villa della Tenuta di Artimino, in provincia di Prato, propone una gita fuori porta con un pranzo ad hoc.

    Il menù prevede:

    • Tartine, bignè al salmone e croccante di pistacchio, uovo di quaglia poché, fritture del nostro orto
    • Piccola burratina con pappa al pomodoro, pesto alla rucola e basilico fritto
    • Risotto mantecato alle verdurine primaverili su vellutata di piselli e fiori eduli
    • Trancio di baccalà con ceci in umido, fettinta all’aglio e polenta croccante
    • Agnello al forno al finocchietto selvatico e patate al ramerino
    • Demi cuit al cioccolato fondente, gelato al cocco e pistacchi

    Auberge de La Maison

    pasqua auberge de la maison

    A pochi passi da Monte Bianco c’è la location perfetta per un pranzo di Pasqua indimenticabile: all’interno del ristorante de l’Auberge de La Maison potrete godere di ottimi piatti insieme a una vista da sogno

    Il menù prevede:

    • Corona di Pan Ner con insalatina Dent De Lion, erbe e fiori di campo
    • Torta Pasqualina
    • Mattonella di lardo D’Arnad, carne salada e scamone di razza valdostana alle nocciole e fichi secchi
    • Le Favo, zuppetta classica della vallata di Ozein
    • Capretto arrostito
    • Tegame di verdure novelle ai semi di coriandolo e lavanda
    • Fragole all’aceto di mele balsamico e gelato al latte di montagna