Vini nel mondo 2009, giornata delle degustazioni

Ancora un’altra giornata ricca di appuntamento a Spoleto, che in questi giorni è stata trasformata in una vera e propria capitale del vino

Pubblicato da Danila T. Lunedì 1 giugno 2009

Continua la rassegna di Vini nel Mondo 2009, l’evento che ha trasformato la città di Spoleto in un grande salone del lusso dedicato al vino. La manifestazione celebra quest’anno la sua quinta edizione che è stata organizzata con tante novità a partite dallo strepitoso successo delle precedenti edizioni.

Vini nel Mondo ha trasformato quest’anno Spoleto nella più grande enoteca del vino, lo scopo riunire gli intenditori e i grandi collezionisti di vino e allo stesso tempo celebrare insieme ad una fascia in un certo senso più profana la cultura del vino.

Non rimane ancora molto tempo ma fino a domani Spoleto sarà ancora la capitale del vino, ma andiamo intanto agli appuntamenti e alle degustazioni in programma per oggi.

Ore 12.00
Apertura esposizione

Ore 12.00
Degustazione a cura di Sandro Sangiorgi curatore della rivista “Porthos”
La piccola Poesia
La bellezza dei meno noti: degustazione di otto vini generosi ed affidabili, frutto di una ricerca meticolosa nei luoghi e nei generi meno alla ribalta della scena enologica italiana.
Chiostro San Nicolò, Sala Degustazioni
Via G. Elladio

Ore 12.00
Degustazione guidata
Inama: il Soave e i Colli Berici
La vocazione, unica per le uve bianche, data dalla natura vulcanica del terreno delle colline di Soave e la potenzialità inesplorata dei Colli Berici per la produzione di grandi vini rossi.
Palazzo Leti Sansi
Via Arco di Druso

Apertura laboratorio Vini nel Mondo
Quando il vino è cultura, il tempo è la misura della qualità
Degustazioni verticali (estreme) di Vini d’Artigianato in bottiglia anche da oltre venti anni per conoscere il valore del tempo. A cura di Gaspare Buscemi enologo artigiano.

Ore 15.00
Alture bianco della Venezia Giulia – scelta di collina
Verticale annate 2006, 2003, 2000, 1987.

Ore 17.00
Alture rosso della Venezia Giulia – scelta di collina
Verticale annate 2006, 2003, 2000, 1988.
Chiostro San Nicolò, Area Laboratorio
Via G. Elladio

Ore 17.00
Degustazione guidata
La Toscana secondo Guicciardini Strozzi
Un affascinante viaggio alla scoperta dei terroir della Toscana, attraverso otto vini che raccontano la lunga tradizione e la passione di una nobile famiglia, il cui nome è intrinsecamente legato alla storia millenaria.
Palazzo Leti Sansi
Via Arco di Druso

Ore 17.00
Degustazione verticale a cura di Sandro Sangiorgi curatore della rivista “Porthos”
Barbaresco Riserva dei Produttori del Barbaresco
La sensibilità territoriale del Nebbiolo attraverso la minuziosa espressione del concetto di cru e l’evoluzione nel tempo. I tre vigneti più rappresentativi della cooperativa dei Produttori, esibiti attraverso tre annate storiche, per un totale di nove vini: la levità del Montefico, la grazie del Rio Sordo, il Monte Stefano e la forza.
Chiostro San Nicolò, Sala Degustazioni
Via G. Elladio

Ore 22.00
Chiusura esposizione

Programma di degustazione di sigari TOSCANO® in abbinamento a vini, vini da meditazione, distillati e cioccolato. Presentazioni condotte dal Fumenogastronomo® in collaborazione con Club Amici del Toscano.
Palazzo Leti Sansi, Chiostro Interno
Via Arco di Druso

Laboratori sensoriali a cura di Unione Italiana Vini
Test pratici di riconoscimento gusto/olfattivo: percorsi guidati per affinare le proprie abilità sensoriali.
Chiostro San Nicolò
Via G. Elladio

Sabato 30 maggio, lunedì 1 giugno e martedì 2 giugno
Le Strade del Vino e dell’Olio invitano alla scoperta dei territori dell’Umbria.
Ogni giorno un itinerario diverso, da soli o in bus navetta accompagnati da un’enoguida.