Gli Euro più rari: l’elenco delle monete da collezione

Gli Euro più rari: l’elenco delle monete da collezione
da in Collezionismo, Curiosità
Ultimo aggiornamento: Venerdì 24/02/2017 09:19

    Gli euro più rari

    Anche se in Europa vige la moneta unica, alcuni Euro sono più rari e quindi più preziosi di altri: scorrete insieme a noi l’elenco delle monete da collezione di maggior valore in Europa. Per la maggior parte dei casi si tratta di monete commemorative escluse dalla circolazione ordinaria ed emesse appositamente per il collezionismo. In altri casi si tratta invece di pezzi ordinari, ritirati immediatamente dal mercato perché sbagliati e quindi diventati negli anni sempre più introvabili: scoprite quali sono insieme a noi e preparatevi a dare un’occhiata al vostro portafogli, perché magari potrete scoprire di possedere un piccolo tesoro!

    Un centesimo

    Ne sono stati coniati 7.000 pezzi, ciascuno con un valore attuale di 6.600 Euro. Stiamo parlando delle monete italiane da 1 Centesimo di Euro contraddistinte dall’immagine della Mole Antonelliana anziché di Castel del Monte. Un errore che ha permesso a questo Centesimo di entrare a pieno titolo nell’elenco delle monete da collezione, benché al momento non possa certo competere con il valore di alcune delle monete più antiche e preziose al mondo.

    Euro dedicati alla Filarmonica di Vienna

    Nell’elenco delle monete da collezione spiccano gli Euro dedicati alla Filarmonica di Vienna. Realizzata in oro puro 99,99% – 24 carati, questa moneta viene emessa ogni anno in quattro diversi valori facciali da 10, 25, 50 e 100 Euro. Nel 2004 sono inoltre state emesse monete con valore facciale di 100.000 Euro, utilizzate come un prodotto da investimento e al contempo molto ricercate dai collezionisti. Un interesse ben comprensibile, dato l’eccezionale peso, che addirittura supera quello della moneta da 22 carati ricevuta come dono di nozze dai principi William e Kate d’Inghilterra.

    Due euro commemorativi di Monaco

    In questa mini rassegna degli Euro più rari che ogni collezionista vorrebbe avere non potevano certo mancare i 2 Euro commemorativi di Monaco. Primi tra tutti i “Grace Kelly” emessi nel 2007, valutati oggi circa 1.800 Euro. A seguire anche i “Fondation de la forteresse” emessi nel 2015 in soli 10.00 pezzi e oggi stimati più di 1.000 Euro, oltre ai più recenti “Charles III“, del valore di circa 500 Euro ciascuno, nonostante siano stati emessi nel 2016.

    Euro commemorativi Belgio

    Se dovesse mai capitarvi di imbattervi in uno degli Euro commemorativi del Belgio emessi tra il 2002 e il 2004, non lasciateveli scappare, perché si tratta alcuni degli Euro più rari coniati dal Paese fiammingo. In quel biennio, infatti, furono coniate solo 2 monete, rispettivamente del valore facciale di 100 e 10 Euro.

    Euro commemorativi Francia

    Anche se emessi in grandi quantitativi e quindi in generale considerati poco appetibili dagli appassionati, gli Euro commemorativi della Francia meritano di comparire nell’elenco delle monete da collezione grazie agli esemplari in oro da 1.000 e 5.000 Euro.

    Euro commemorativi Spagna

    Al pari di quelli francesi, anche le monete commemorative da collezione spagnole non rientrano nella top list degli Euro più rari, perché emessi in grandi numeri. Eccetto 2 monete ricoperte in oro 999/1000, casi unici nel panorama degli euro da collezione: la prima è l’Euro commemorativo della Spagna in argento da 100 Euro emesso nel 2009 che riproduce le facce di una moneta di 100 scudi rilasciata nel 1609 sotto il regno di Filippo III di Spagna. La seconda è la moneta in argento emessa nel 2013 per la commemorazione del 75º compleanno di Re Juan Carlos che, secondo gli esperti, è destinata ad acquistare valore nel tempo.

    921

    ARTICOLI CORRELATI