Speciale Natale

I cavalli più costosi al mondo: la classifica

I cavalli più costosi al mondo: la classifica
da in Animali, Classifiche
Ultimo aggiornamento: Martedì 22/11/2016 11:06

    I cavalli più costosi al mondo

    Oggi vi presentiamo una rassegna piuttosto particolare. Si tratta della classifica dei 10 cavalli più costosi al mondo: vere e proprie forme di investimento per cui sono state pagate cifre a 7 zeri. Perché questi splendidi animali dotati di pedigree eccezionali, sono generalmente grandi campioni, capaci di ripagare ai proprietari la somma spesa. A volte però, alcune di queste stelle a quattro zampe si sono rivelate anche dei pessimi affari: siete curiosi di saperne di piu? Scopritelo insieme a noi!

    Plavius

    Al decimo posto della classifica dei cavalli più costosi del mondo troviamo Plavius, acquistato nel 2006 dal ricco Sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, vice Presidente degli Emirati Arabi e proprietario anche di uno degli yacht più belli e lussuosi del momento. Nonostante sia stato pagato ben 9,2 milioni di dollari, nella sua decennale carriera sportiva il cavallo ha fruttato però poco più di 40mila dollari.

    Jalil

    Nella top ten dei cavalli più costosi del mondo anche un esemplare americano: Jalil, acquistato nel 2006 per 9,7 milioni di dollari, ha terminato la carriera agonistica 2 anni dopo, totalizzando più di 320mila dollari in premi.

    Snaafi Dancer

    Venduto per 10,2 milioni di dollari, Snaafi Dancer rientra nella classifica dei cavalli più costosi del mondo ma detiene anche un primato negativo. E’ considerato infatti uno degli investimenti peggiori della storia dell’ippica perché non è mai stato in grado di gareggiare e si è inoltre rivelato anche sterile e quindi inutile per la riproduzione.

    Palloubet D Halong

    Nella classifica dei cavalli più costosi al mondo anche Palloubet D’Halong, venduto per 11 milioni di dollari nel 2008 all’allenatore Jan Tops. Considerato un vero campione nel salto ad ostacoli, specialità molto amata e praticata anche dalla bella e sofisticata Charlotte Casiraghi, questo splendido esemplare fa parte ora della squadra del Qatar, ed è cavalcato da Bassem Hassan Mohammed.

    meydan city

    Anche Meydan City è ricordato come uno dei cavalli più costosi al mondo rivelatosi un cattivo affare per il suo proprietario. Acquistato infatti nel 2006 per 11,7 milioni di dollari, durante la sua attività ha guadagnato poco più di 1.360 dollari.

    Seattle Dancer

    Acquistato per 13,1 milioni di dollari, anche lo Seattle Dancer morto nel 2007 per un attacco di cuore compare nella classifica dei 10 cavalli più costosi al mondo. Poco incisivo come esemplare da corsa, è invece stato un ottimo stallone da riproduzione, generando 37 cavalli di valore.

    Green Monkey

    Tra i cavalli più costosi al mondo il purosangue The Green Monkey è stato di certo il puledro di maggior valore, venduto per 16 milioni di dollari perché discendente di un grande vincitore. Dopo 3 corse con un piazzamento modesto è stato però ritirato dalle competizioni.

    Totilas

    Oltre a rientrare nella classifica dei 10 cavalli più costosi al mondo, Totilas è una vera celebrità, nel mondo dell’ippica. Campione di dressage e vincitore di innumerevoli competizioni, nel 2011 è stato infatti venduto per 21 milioni di dollari. Purtroppo negli anni seguenti il purosangue non ha mantenuto il suo alto livello e, dopo una serie di infortuni, è stato ritirato dalle competizioni.

    Shareef dancer

    Al secondo posto della classifica dei cavalli più costosi al mondo troviamo Shareef Dancer, figlio di un celebre esemplare da corsa ma modesto campione. E’ stato acquistato dall’emiro emiro di Dubai per 40 milioni di dollari ed è ora utilizzato come stallone da riproduzione.

    FUSAICHI PEGASUS

    Non solo è al vertice della classifica dei cavalli più costosi al mondo, ma è anche il purosangue che ha guadagnato di più, totalizzando premi per un valore di quasi 2 milioni di dollari. Stiamo parlando di Fusaichi Pegasus, acquistato per 70 milioni di dollari da un allevatore irlandese.

    1127

    Speciale Natale

    ARTICOLI CORRELATI