Bracciale tennis: come sceglierlo e indossarlo con stile

Pubblicato da Redazione MyLuxury Giovedì 28 ottobre 2021

Bracciale tennis: come sceglierlo e indossarlo con stile
Foto Cicala

Il bracciale tennis è un gioiello immancabile nel portagioie di qualsiasi donna, a prescindere dallo stile che predilige indossare.

Si tratta infatti di un bracciale tanto semplice quanto estremamente di classe e raffinato: è però fondamentale saperlo scegliere con cura, prendere in considerazione alcune specifiche caratteristiche.

Perché si chiama bracciale tennis?

Il bracciale tennis viene così chiamato, in quanto la tennista americana Chris Evert lo indossò in occasione di una partita degli Open di tennis, che fu interrotta proprio a causa della rottura del suddetto gioiello.

Questo episodio divenne famoso in tutto il mondo e il bijoux crebbe di popolarità nell’arco di pochissimo tempo, poiché ambito da sempre più donne.

Bracciale tennis: caratteristiche e significato

Il bracciale tennis tradizionale è realizzato in oro bianco e fregiato di diamanti, i quali ricoprono l’intera superficie esterna.

Per quanto riguarda invece il significato, sta a indicare un legame sentimentale infinito sia verso sè stessi, sia verso la persona a cui viene donato.

Infatti i diamanti sono il simbolo incontrastato della longevità e della solidità dei legami, poiché naturalmente duri e resistenti.

Come scegliere un bracciale tennis

Prima di acquistare un bracciale tennis, è fondamentale prendere in considerazione i seguenti elementi:

  • flessibilità: più è uniforme la piega del gioiello, più elevata sarà la sua qualità. Tale parametro si valuta facendolo cadere tra le proprie mani
  • pietre preziose: devono avere una colorazione omogenea e continua. Oltre ai tradizionali diamanti, possono essere utilizzati zirconi, topazi, zaffiri e smeraldi
  • altri materiali: oltre all’oro bianco, un bracciale tennis può essere realizzato in oro giallo, oro rosa, argento e metalli non preziosi. In quest’ultimo caso, assicurarsi che siano privi di nickel per scongiurare qualunque genere di allergia
  • spessore: al fine di evitare spiacevoli effetti antiestetici, si consiglia di scegliere uno spessore adeguato al proprio polso. In caso di dubbi chiedere consiglio al proprio gioielliere di fiducia
  • misura: acquistare un bracciale che aderisca perfettamente al proprio polso. Il tennis ha inoltre un grande pregio, ossia può essere allargato e stretto in qualunque momento tramite l’aggiunta oppure la rimozione delle maglie. Insomma si tratta di un gioiello versatile a 360°!
  • chiusura: al fine di assicurare il massimo della discrezione e un effetto continuo, la chiusura deve essere a scomparsa. La presenza di eventuali moschettoni, seppur molto pratica, rovinerebbe l’estetica del gioiello. Se si teme di perderlo, si consiglia di richiedere una doppia sicura
  • certificato di garanzia: fondamentale per assicurare la qualità e l’autenticità del gioiello
  • budget: sebbene sembri un concetto scontato e banale, non lo è affatto. Maggiore sarà il valore dei materiali utilizzati, maggiore sarà infatti il costo del bracciale. Questo prodotto può inoltre essere acquistato a scopo investimento, basti pensare ai diamanti, per i quali è contemplata la certificazione, vera e propria carta d’identità delle gemme che ne consente la vendita in tutto il mondo, i cui ricavi sono totalmente esenti da tassazione

Come indossare un bracciale tennis

La linea preziosa e decisamente semplice di questo accessorio lo rende elegante, eclettico e adatto a qualunque occasione.

I modelli con carature maggiori sono da destinarsi agli eventi più importanti e formali, mentre quelli meno preziosi possono essere indossati nella vita di tutti i giorni, poiché capaci di donare carattere anche agli outfit sportivi e informali.

È inoltre bene portarlo senza altri bracciali, sia per evitare lo sfregamento delle gemme, sia per dargli tutta l’unicità che merita. Può però essere abbinato a orecchini e collane.

Per quanto riguarda invece dei metalli, l’oro giallo e le pietre colorate sono indicati per i look caratterizzati da colori caldi, mentre quelli in oro bianco con quelli in cui prevalgono le nuance fredde.