Come vestirsi a un Colloquio di Lavoro: 4 errori da evitare

21/07/2022

Sei in ansia per il tanto atteso colloquio di lavoro e non sai come vestirti per fare una buona impressione? Prendi un lungo respiro, rilassati e leggi i 4 errori da evitare assolutamente per fare una bella figura!

Come vestirsi a un Colloquio di Lavoro: 4 errori da evitare

Trovare un buon impiego al giorno d’oggi non è affatto semplice, tanto più se si tratta del lavoro dei vostri sogni. Sicuramente il vostro unico intento è quello di fare un’ottima impressione durante il primo colloquio, per lasciare il segno e avere un’alta probabilità che vi arrivi la tanto attesa chiamata in cui vi sarà detto “Signorina, lei è stata presa”. Che bella sensazione non è vero? Sicuramente ci sono vari modi per attirare l’attenzione su di voi: prima di tutto è essenziale rispettare tutti i requisiti e dimostrare le conoscenze apprese per svolgere al meglio la mansione. In secondo luogo, è importante anche avere un atteggiamento sicuro di sé, soprattutto perché se non siete voi le prime a credere in voi stesse chi altro lo può fare al vostro posto? Quindi postura eretta ma non rigida, comportamento educato e composto, un tocco di spigliatezza e il gioco è fatto. Ma come ben sappiamo, l’aspetto esteriore conta eccome quindi un ulteriore fattore vincente è sicuramente un outfit degno di nota. Ma prima di affrontare la questione abbigliamento, spostiamo il focus su come truccarsi e sistemarsi i capelli.

Cura della pelle e dei capelli

Acconciatura

I capelli sciolti sono perfetti per sembrare rilassate e disinvolte ma se avete il vizio di giocare con le ciocche per far passare un po’ il nervosismo, allora meglio evitare e optare per un raccolto, sia basso che alto.

Make-up

In questi casi la semplicità regna suprema e allora sarà bene scegliere un trucco che valorizzi i vostri tratti naturali! Una buona opzione potrebbe essere un leggero velo di mascara, un piccolo strato di correttore per rimuovere le occhiaie e un leggera passata di gloss, per quel lucido effetto bagnato. Se proprio siete bianche a causa dell’ansia vi sta mangiando dentro, allora andate sul sicuro con due spennellate di blush per avere un colore roseo sul viso.

Outfit: 4 errori da evitare

Anzitutto, è il caso di fare una piccola premessa: è importante scegliere l’outfit in base a ciò che vi fa sentire più a vostro agio, sebbene sia comunque importante usare il buon senso. Inoltre, anche in questo caso è meglio scegliere uno stile sobrio e pulito, senza dare troppo nell’occhio in negativo.

1. Primo errore: abbigliamento eccessivamente “troppo”

Non state andando a vedere una partita allo stadio ma nemmeno al matrimonio di vostra sorella, quindi è giusto trovare un buon compromesso tra le due cose. E no, non è vero che se indossiamo una camicia bianca, anche il peggior jeans diventa elegante. Tutte voci di corridoio! Preferibilmente, è una buona idea indossare un pantalone a palazzo ma in stile casual, con sopra o una semplice camicetta in satin o un dolce vita basic per le giornate più fredde. Il tutto dipende anche dal posto di lavoro dove stiamo facendo il colloquio, ovviamente. Non è da escludere una bella giacca che aggiunge un tocco in più al vostro look ma attenzione a non sembrare eccessivamente formali. N.B.: un categorico NO ai colori sgargianti come quelli fluo e un immenso SI’ per tutti i toni basic come il panna, il grigio o il beige.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Massimo Dutti (@massimodutti)

2. Secondo errore: non prestare attenzione ai dettagli

Non è solo importante vestirsi in modo fine e con buon gusto ma è fondamentale non presentarsi con indumenti stropicciati, macchiati o poco puliti. Probabilmente è una cosa che ai fumatori passerà di mente, ma la puzza della sigaretta delle volte si impregna sui vestiti, quindi attenzione ed evitate un odore poco piacevole addosso.

3. Terzo errore: indossare accessori sbagliati

Il vostro outfit non deve distogliere l’attenzione del datore di lavoro, quindi evitate scollature profonde o tessuti trasparenti ma anche accessori troppo appariscenti. Noi consigliamo di non indossare gioielli che creano un rumore fastidioso se, ad esempio, si gesticola o esageratamente voluminosi, in modo tale da non cadere nel kitsch. Super approvati semplici collane o orecchini punti luce, con un diamantino all’interno!

Stroili collana
Stroili, Collana Claire Oro bianco e Tennis Cubic zirconia

4. Quarto errore: non selezionare la borsa e le scarpe adeguate

Non si tratta solo di accessori di bigiotteria: anche la scelta della borsa giusta e delle scarpe appropriate è da tenere in mente. Se siete appassionate di tacchi, non privatevene, basta che venga rispettata una condizione necessaria: non più alti di 10 cm, no a spillo e no a stampe o colori particolari. La scelta più saggia è quella di acquistare scarpe sui toni del nude e ancor meglio se si tratta di un décolleté. Per quanto riguarda la borsa, non sono raccomandati loghi in bella vista per non risultare snob e pretenziose- anche se non lo siete- ma è decisamente più opportuno presentarsi con un modello in pelle sottile e classica, che sia abbastanza capiente da poter contenere un taccuino e una penna. Anche se probabilmente non scriverete niente, ciò dimostra che siete delle persone organizzate e attente ad ogni singolo dettaglio.

Prima donna
Prima Donna, Decollete nude
The Bridge borsa
The Bridge, shopper