Trentino Alto Adige, itinerari alla scoperta della suggestiva Val di Cembra

Laura Pistonesi
  • Esperienza di 20 anni in comunicazione e PR
  • Esperta di beauty, fashion e viaggi
27/05/2024

E' la valle suggestiva che profuma di passione, ingegno e meraviglie naturali, la Val di Cembra è una meta ideale per le vacanze estive...

Trentino Alto Adige, itinerari alla scoperta della suggestiva Val di Cembra

Chi ama la montagna sa benissimo che ogni stagione è ideale per fare una fuga e vivere la bellezza della natura che sa vestirsi sempre di un nuovo look, per dedicarsi agli sport preferiti, per lasciarsi coccolare da sapori autentici e in strutture all’avanguardia. Il Trentino Alto Adige con le sue valli resta sempre un grande protagonista delle vacanze in montagna, Una delle valli che è forse meno turistica rispetto alle altre, ma che riesce a custodire tutte le sfumature più belle della montagna è la Val di Cembra.

La Val di Cembra: la valle variegata e affascinante

E’ un puzzle che si costruisce la Val di Cembra per essere il luogo perfetto per le vacanze. La valle è punteggiata da caratteristici borghi, paesi e frazioni, ognuno con la sua storia e il suo fascino unico, è quel tratto del Trentino che si raggiunge dalla Valsugana fino a raggiungere l’ Altopiano di Piné. Questa valle è famosa per i suoi vigneti terrazzati che seguono un percorso di oltre 700 km dove si producono i vini più pregiati, primo fra tutti il Müller Thurgau. Non mancano in questa valle splendidi masi e malghe dove si producono formaggi, salumi e marmellate davvero deliziose. La Val di Cembra, dunque, è adatta a tutti perché permette di accontentare più visitatori dagli amanti della natura a quelli del vino, dagli amanti dei borghi a quelli del relax grazie ad itinerari diversi da fare

Alla scoperta dei borghi suggestivi della Val di Cembra

Il primo itinerario da non perdere è quello alla scoperta dei meravigliosi borghi della Val di Cembra. Sono piccoli ma incantevoli. I paesi seguono la valle e sono raccolti sui terrazzi a mezza costa. Quasi tutti hanno meno di 1000 abitanti e sono costituiti da un piccolo centro storico dove la case sono raggruppate intorno a vicoli stretti con casette intonacate a malta. Da vedere tra questi Giovo con il suo castello rosa, Sover, Segonzano con il suo meraviglioso castello, Lisignano.

La via inebriante della Val di Cembra: un esempio unico in Europa

Seguire il profumo del vino e lasciarsi guidare in questa valle non è così difficile. L AVal di Cembra è il miglior esempio di viticultura alpina con i suoi arditi vigneti. A colpo d’occhio non è difficile meravigliarsi di tanta bellezza e di tanto ingegno umano che è riuscito a rendere coltivabile anche le zone più impervie. L’itinerario deve partire da Mosana primo comune della Val di Cembra per arrivare fino ai 1000 metri di altezza da Faver, è questo il regno del Müller Thurgau, perfetto per la stagione estiva. Questo vino è infatti un esempio di vitalità e allo stesso tempo ha un sentore di mistero, infatti è un vino nato da un incrocio tra Riesling renano e Madeleine Royal. Seguendo questo itinerario non sarà difficile entrare a contatto con cantine che sono davvero delle gemme che uniscono passione, architettura e funzionalità

Alla scoperta dei Laghi della Val di Cembra

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Val di Cembra (@visitvaldicembra)

Un itinerario da seguire in Val di Cembra davvero suggestivo è quello deli laghi. In questa valle incisa dal torrente Avisio si innestano laghi tra frutteti e boschi creano una scenografia davvero magica. Da non perdere assolutamente il Lago Santo e della Lago di Santa Colomba. Il lago Santo è un specchio d’acqua che si trova a 1200 m nella conca spartiacque originata dall’erosione del ghiaccio nel porfido, a 4 km dalla storica borgata di Cembra, nell’omonima valle. Il suo nome deriva da un leggenda di carattere popolare. L’altro lago da non perdere è quello di Santa Colomba parte integrante dell’Ecomuseo dell’Argentario, è estremamente interessante da un punto di vista geologico perchè nasce da una faglia che separa rocce di natura lavica da rocce di natura sedimentaria. La zona è molto frequentati da  tanti pescatori che vanno alla ricerca di trote, lucci e pesce bianco.

La Val di Cembra: il paradiso ideale per gli escursionisti

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Val di Cembra (@visitvaldicembra)

Non è difficile innamorarsi della Val di Cembra per i suoi sentieri e percorsi escursionistici. Uno dei tracciati più suggestivi è quello chiamato il “Sentiero del Dürer”, l’antica mulattiera percorsa dal grande artista del rinascimento tedesco durante il suo viaggio in Italia. Oggi questo percorso lungo 35 km, percorribile a tappe, è diventata un’escursione molto amata che si può fare in più tappe. Immancabile per chi va in Val di Cembra è poi un’escursione alla scoperta delle Piramidi di Terra di Segonzano uno spettacolo naturale davvero incredile. Torri, creste, canne che sembrano di sabbia incastonate fra gli alberi sono l’esempio della grandezza e della forza delle natura, uno spettacolo incredibile risalente all’ultima glaciazione, unico in Trentino e raro nel mondo.