Vini piemontesi pregiati: i rossi e i bianchi più famosi del mondo

Vini piemontesi pregiati: i rossi e i bianchi più famosi del mondo

I migliori vini piemontesi, le eccellenze di una Regione nota in tutto il mondo per i rossi e i bianchi più amati e apprezzati da esperti e conoscitori

da
Ultimo aggiornamento:

    vinorosso

    I vini piemontesi sono tra i più pregiati al mondo, rossi e bianchi che hanno conquistato i palati degli esperti e degli appassionati. La regione incuneata tra le Alpi occidentali, l’Appennino e la parte occidentale della Pianura Padana è riuscita a portare la produzione di vino ad alte eccellenze, pur non avendo una produzione di grande quantità rispetto ad altre zone più grandi. Oltre 50 sono le tipologie di vini DOC e DOGC, nobili rossi e delicati bianchi, bollicine e vini da dessert. L’alta qualità dei vini piemontesi dipende da molti fattori ambientali, ma anche dalla passione e dalla tradizione che hanno saputo coltivare, è il caso di dirlo, grandi vigneti per grandi vini.

    In fatto di vini pregiati, l’Italia deve competere con altre nazioni come la Francia, patria di alcuni dei vini più rinomati e costosi al mondo, ma non solo. La scoperta del vino da parte di Paesi nuovi al nettare divino, come l’Asia, ha portato alla ribalta produttori nuovi da nazioni molto lontane. Alcuni vini ed etichette italiane però hanno saputo resistere alle mode e alla concorrenza, puntando su un unico fattore: l’alta qualità.

    Il Piemonte è una delle terre predilette per il vino nel nostro Paese dove ogni regione produce bottiglie pregiate, ricercate e ammirata dai sommelier e appassionati. Passando in rassegna la produzione dei rossi, la zona di produzione forse più nota è quella delle Langhe da cui nascono vini DOC e DOCG amati e apprezzati a livello internazionale.

    Le altre zone di produzione altrettanto note sono l’Alto Monferrato, Basso Monferrato, il Tortonese e il Roero, ma in tutta la Regione si producono ottimi vini di alta qualità.
    Il Barolo è il vino rosso piemontese per eccellenza: l’elenco dei rossi corposi, dal sapore unico e inimitabile prodotti in Piemonte comprende altri nomi entrati di diritto nell’Olimpo dei grandi vini. Pensiamo al Nebbiolo, alla Barbera, il Barbaresco, il Dolcetto, il Grignolino e il Roero. Forse meno noto ai più ma non ai conoscitori è il Verduno Pelaverga, vino DOC prodotto nei comuni di Verduno, La Morra e Roddi d’Alba, in provincia di Cuneo. Uscendo dai più classici itinerari, troviamo grandi vini rossi come il Ghemme, un DOGC prodotto a Romagnano Sesia, in provincia di Novara.

    Tra i bianchi ricordiamo il Roero Arneis, l’Erbaluce di Caluso e il Langhe Favorita, ma anche il Cortese, un vino bianco secco fra i più conosciuti di Gavi. Come non citare la produzione di spumanti nell’astigiano, un vino dolce DOCG fra i più famosi prodotti enologici del mondo, vanto delle cantine del Monferrato.

    Per gli amanti del vino pregiato, il Piemonte è terra davvero speciale!

    551

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Ultimo aggiornamento: Domenica 29/05/2016 08:10
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI