Freeman House: in vendita la casa losangelina progettata da Frank Lloyd Wright

Il sogno di vivere in una casa firmata da Frank Lloyd Wright può diventare realtà: la dimora dei coniugi Freeman a Hollywood è in vendita a 4.25 milioni di dollari

Pubblicato da Carlotta Tosoni Martedì 17 agosto 2021

Freeman House: in vendita la casa losangelina progettata da Frank Lloyd Wright
Foto Frank Lloyd Wright Foundation

Tra le case più di lussuose del mondo rientrano sicuramente quelli disegnate dagli archistar, veri e propri pezzi unici, quasi delle opere d’arte. Ora una di queste è in vendita ed è stata progettata da uno più celebri architetti del ì900, ovvero Frank Lloyd Wright: non si tratta della celeberrima Casa sulla cascata, bensì della Freeman House.

A confermare la notizia anche la fondazione in memoria dell’architetto, che ha definito questo edificio uno dei più rappresentativi della sua opera, poiché esprime in pieno l’unità senza soluzione di continuità tra il mondo naturale e il mondo umano. Non a caso rientra dal 1971 nel registro nazionale statunitense nei luoghi storici, il National Register of Historic Places.

Costruita tra il 1923 e il 1925 per Samuel ed Harriet Freeman, è stata concepita come un salotto culturale dove i coniugi potevano ricevere intellettuali e star del periodo. Collocata al 1962 di Glencoe Way di Los Angeles, si erge sulla collina sopra Highland e Franklin. Venne arredata dall’architetto austriaco Rudolf Schindler e nel corso degli anni venne perfezionata grazie ad alcuni apprendisti dello stesso Right, ovvero John Lautner, Gregory Ain, e e Robert Clark.

268 metri quadrati di superficie, due camere da letto un bagno, una vista incredibile sulla natura circostante, è racchiusa in oltre 1.200 blocchi di cemento, caratterizzati da piastrelle con disegni grafici, il tutto alternato alle grandi finestre angolari che completano il perimetro della casa e alle terrazze dalle quali si può godere di una vista a 270° su Hollywood.

La Freeman House è stata donata nel 1986 dei proprietari alla School of Architecture della University of Southern California, che da allora ne proprietaria. Dopo la ristrutturazione costata all’ateneo un milioni di dollari per sistemare l’edificio dopo il terremoto di Northridge nel 1994, questo gioiello architettonico oggi necessiterebbe ulteriori interventi, decisamente molto onerosi. Per questo motivo l’Università della California ha deciso di mettere in vendita l’immobile. 

Nonostante l’immenso valore storico, architettonico e culturale di questa dimora, si trova in vendita online come la maggior parte delle case al mondo: l’annuncio rivela che il costo di questa meraviglia è di 4.25 milioni di dollari, circa 3.58 milioni di euro, cifra che comprende l’arredamento originale, rimasto praticamente intatto. Un congruo prezzo per salvare una fondamentale testimonianza dell’architettura del Novecento, rendendola nuovamente viva come merita.