Val Mivola: 3 borghi marchigiani per vivere la magia del Natale

Laura Pistonesi
  • Esperienza di 20 anni in comunicazione e PR
  • Esperta di beauty, fashion e viaggi
13/12/2023

La Val Mivola è una valle davvero spettacolare delle Marche che racchiude dei borghi davvero meravigliosi. A Natale tutto si fa più magico, vi basterebbe visitare questi tre borghi...

Val Mivola: 3 borghi marchigiani per vivere la magia del Natale

Le Marche, la regione al plurale, proprio perché capace di offrire tantissimi territori diversi, tante realtà straordinarie e di accogliere tanti turisti di interessi diversi tra loro è una meta molto amata, in qualsiasi momento dell’anno. Le Marche che non sono solo il mare della Costa Adriatica, i monti dei Monti Sibillini, le città d’arte come Urbino, hanno delle valli ricche di gemme da scoprire. Una di questa è senza alcun dubbio la Val Mivola. Questa valle situata tra Misa e quella del fiume Nevola comprende dei comuni molto diversi tra loro, che vanno da Senigallia ad Arcevia, da Corinaldo a Serra De Conti. Una valle che sorprende e incanta, fatta di piccoli borghi e città di mare dove potersi lasciare coccolare dall’ospitalità marchigiana. A Natale la Val Mivola diventa magica, piccoli centri che sembrano piccoli presepi, iniziative che trasmettono un’atmosfera fatta di tradizione e autenticità. Ecco i borghi della Val Mivola che dovreste proprio visitare nelle prossime feste natalizie

Arcevia: la perla dei Monti della Val Mivola

Un borgo elegante, ricco di storia e arte, Arcevia è l’incantevole centro posto su una collina dal suggestivo nome di Monte Cischiano, un luogo dove sembra il tempo si sia fermato, protetto da una cinta muraria di cui restano ancora  alcuni torrioni e quattro porte di accesso. Arcevia è il centro tipico dall’impianto medievale, è una terra di paesaggi unici, definita “la perla dei monti” per la bellezza dei suoi monumenti e per la posizione che permette di godere di panorami davvero meravigliosi. Un giorno ad Arcevia vi permetterà di scoprire i monumenti come la barocca collegiata di San Medardo che è una vera e propria chiesa museo che contiene opere di artisti del medioevo e del rinascimento. A Natale potete visitare a Castiglioni di Arcevia per la precisione, una frazione di Arcevia i tradizionali presepi di Natale. Questo piccolo centro diventa, infatti il Paese dei Presepi. E’ questa l’occasione perfetta per scoprire le vie del borgo, il vecchio mulino, il vecchio forno tutti luoghi che saranno la scenografia perfetta per i presepi più belli. Di questo posto sono caratteristici oltre ai presepi che saranno presenti nelle vie del centro storico, la casa di Babbo Natale, tappa imperdibile per tutti i bambini e i Mercatini di Natale dove si possono trovare dai dolci tipici artigianali ai vini del territorio alle decorazioni per la casa.

Barbara: il borgo con il presepe vivente

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Val Mivola (@valmivola)

Sopra ad una collina sorge questo meraviglioso borgo di epoca medievale, proprio sulla cresta di una dorsale tra i fiumi Misa e Nevola ed è circondata da una cinta muraria esagonale. Nella parte più alta c’è Castello un edificio che risale al 1200 conteso fra guelfi e ghibellini , teatro di due importanti battaglie, intorno a questo castello si può ancora ammirare una muraglia con scarpa, munita di quattro fortificazioni d’angolo e culminante in un imponente mastio sopraelevato, definito “‘l Torrione”. Visitare questo borgo vi permetterà di fare davvero un passo indietro con il tempo grazie anche alla presenza di un suggestivo fossato con tanto di ponte levatoio. A Natale qui prende scena un presepe vivente, uno dei più famosi delle Marche. Questa rievocazione che ha una storia di  50 anni coinvolge oltre 100 personaggi in costume. L’autentico borgo medievale sembra prestarsi ottimamente alla rievocazione della Natvità al punto da diventare uno spettacolo davvero suggestivo. La rievocazione si svolge in due parti: una prima parte racconta la storia della Cristianità, una seconda parte invece prende vita lo scenario che compone il presepe vivente.

Corinaldo: il borgo della Val Mivola che fa parte dei borghi più belli d’Italia

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Città di Corinaldo (@corinaldoturismo)

Questo borgo è situato nell’entroterra di Senigallia proprio sulla riva sinistra del fiume Nevola. E’ davvero un incanto al punto da far parte dei Borghi più belli d’Italia e dei Paesi Bandiera Arancione, ed è considerata Destinazione Turistica d’Eccellenza Europea.  Le mura cittadine sono riconosciute come le più imponenti e significative delle Marche con porte, baluardi poligonali e torri di varia forma e bastioni, di cui uno, merlato e dalla forma affilatissima. Questo borgo a Natale è uno spettacolo continuo. Nelle vie e nelle piazze del centro storico ci saranno animazioni, spettacoli e mercatini adatti sia a grandi che piccoli. Da inizio dicembre è stato allestito il Castello di Babbo Natale a cui si può accedere con un trenino e dove si può assistere a degli spettacoli davvero bellissimi. I bambini possono divertirsi nel Bosco degli elfi o giocare con i giochi di Legno dei giardini dei Colori. Non manca certo in questo borgo della Val Mivola un bellissimo e suggestivo Mercatino di Natale. Uno spettacolo meraviglioso propone articoli di artigianato e tutto quanto possa regalare gioia alla festa di natale.