Whiskey più famosi al mondo, i marchi imperdibili

Scozia e Irlanda, ma anche India, Giappone e Stati Uniti, i whiskey più famosi al mondo non conoscono confini. Scopri con noi i marchi dedicati ai veri intenditori.

Pubblicato da Luca Fiori Mercoledì 24 febbraio 2021

Whiskey più famosi al mondo, i marchi imperdibili
Foto Shutterstock | Krasula

I whiskey più famosi al mondo sono bottiglie d’autore dedicate a chi ama bere un liquore dal sapore profondo e intenso. Questo liquore è ottenuto dalla distillazione di diversi tipi di cereali ed è caratterizzato da un lungo invecchiamento in botti di legno, solitamente di quercia.

Scozia e Irlanda si contendono la paternità dei whiskey più famosi al mondo, ma quel che è abbastanza certo è che il commercio di questo liquore ebbe inizio attorno al ‘400. Molti credono che l’anno esatto corrisponda al 1494, grazie ad un gruppo di monaci delle Highlands scozzesi, e ciò che colpisce è come lo strapotere dei whiskies scozzesi sia cresciuto da allora.

I whiskey più famosi al mondo

Forse non tutti sanno che la parola whisky è generalmente usata per indicare quelli distillati in Scozia e in Canada, mentre con la parola whiskey si indicano generalmente quelli distillati in Irlanda e negli Stati Uniti.

Il whisky più famoso al mondo è sicuramente quello prodotto in Scozia, e accordi internazionali riservano l’utilizzo del termine Scotch whisky solo a quelli prodotti qui.
Quello che quindi non stupisce è che la distilleria più famosa sia la scozzese The Macallan, la cui storia inizia nel 1824 quando Alexander Reid apre una delle prime distillerie scozzesi autorizzate. Un’azienda che ha goduto di un’ottima reputazione già dagli albori, e che ha vissuto un vero momento di gloria nel 2010 quando una bottiglia di The Macallan Lalique Cire Perdue invecchiata 64 anni venne venduta all’asta benefica di Sotheby’s di New York alla cifra astronomica di 460mila dollari, entrando nel Guinness dei primati.

Grazie poi ad un decanter Lalique e ad una rara versione di whisky single malt da 6 litri, conosciuta come The Macallan M, venduto a 628mila dollari, The Macallan nel 2014 è riuscita a stabilire un altro record di vendita, di nuovo ad un’asta Sotheby’s, ma questa volta di Hong Kong.

Lontano dalla Scozia e dall’Irlanda, anche in Giappone ci sono alcune distillerie che producono whisky secondo il disciplinare scozzese, e sono Nikka e Suntory. Una distilleria è presente anche a Bangalore, in India, ed è produttrice del marchio Amrut.

Invece, un whiskey statunitense molto amato e conosciuto è il Michter’s Celebration Sour Mash del Kentucky. E statunitense è anche il marchio di whisky più commerciale al mondo, che è sicuramente Jack Daniel’s, senza dubbio il whisky più facile da trovare in qualunque parte del pianeta.

Pernod Ricard, il co-leader mondiale nel settore Wine & Spirits ed il numero 1 assoluto nella categoria alcolici premium, detiene invece molti marchi di whisky, tra i quali il famoso whiskey irlandese Jameson, lo scozzese Chivas, e l’Irish whisky Paddy. Il gruppo Diageo ha invece in mano i whisky di J&B, Johnny Walker, Cragganmore, Glenkinchie, Dalwhinnie e Cardhu.

Scopri nella nostra fotogallery i whiskey più famosi al mondo, marchi imprendibili dedicati a chi ama godersi momenti di relax con un bicchiere in mano.

Leggi anche: La classifica dei migliori Whiskey al mondo