I migliori vini pregiati da regalare: la selezione esclusiva

La selezione dei vini pregiati italiani, sia bianchi che rossi, secondo Wine Searcher. Scopri quali sono i prezzi dei vini italiani di qualità!

Pubblicato da Chiara Ricchiuti Lunedì 17 maggio 2021

I migliori vini pregiati da regalare: la selezione esclusiva
Foto Pexels | Kaboompics

Il nostro Paese vanta numerosi vini pregiati amati in tutto il mondo. Grazie a Wine Searcher siamo venuti a conoscenza dei vini più amati e meritevoli da provare almeno una volta nella vita. La seleziona vi permetterà di scegliere anche una bottiglia da regalare ad amici, parenti o conoscenti per fare un’ottima figura. I vini italiani sono fra i migliori del mondo e nascono grazie alla grande e forte tradizione enologica del nostro Paese. Le bottiglie pregiate da avere sono vini di qualità fra i più ricercati dai collezionisti e da chi vuole festeggiare un evento speciale. Prima di approfondire la classifica dei vini italiani più costosi e pregiati, vi suggeriamo anche come degustare un vino come un vero sommelier.

Come degustare un vino?

Assaggiare il vino non è così facile, infatti per poter riconoscere un vino pregiato è fondamentale essere a conoscenza di determinate regole. Il sommelier consiglia di degustare il vino focalizzandosi su due aspetti importanti: l’osservazione, per studiare bene il colore del vino, e il primo assaggio, in modo da studiare bene gli odori del vino. Con pratica ed esperienza, quindi con il passare del tempo, sarà sempre più facile riconoscere un ottimo vino e degustarlo come un sommelier. 

Vini rossi e bianchi pregiati italiani

Secondo la classifica rilasciata da Wine Searcher, il motore di ricerca britannico di vini, esiste una classifica dei vini più pregiati e costosi made in Italy. Andiamo alla scoperta dei vini bianchi italiani e delle bottiglie di vino rosso pregiate!

Amarone della Valpolicella Classico Riserva DOCG di Giuseppe Quintarelli

Il vino rosso italiano più amato in assoluto e di qualità migliore è l’Amarone della Valpolicella Classico Riserva DOCG di Giuseppe Quintarelli. Vanta un colore rosso granato, le uva utilizzate vengono pigiate verso la fine di gennaio e lasciate macerare per circa 20 giorni. La fermentazione dura all’incirca 45 giorni, dopodiché la maturazione ha una durata di ben sette anni. L’aroma è caratterizzato da mandorle amare e retrogusto di ciliegia. Il costo? Circa 600 euro. 

Leggi anche: Le migliori cantinette per vino da acquistare su Amazon

Masseto Toscana IGT

Tra i vini rossi pregiati troviamo anche il Masseto Toscana IGT, dal colore rosso intenso e dall’aroma fruttato e dolce di mirtilli, more e frutti di bosco. A rendere il vino ancora più intenso ci pensano la vaniglia, il cacao, le spezie, il tartufo nero, il tabacco e il cioccolato fondente. Può costare fino a 1300 euro. 

Barolo DOCG di Giacomo Conterno Monfortino

Fra le bottiglie pregiate da avere c’è il Barolo DOCG di Giacomo Conterno Monfortino, un vino rosso nato dal mitico vigneto Francia nel comprensorio di Serralunga d’Alba. Macerato per ben 5 settimane e fermentato in tini di legno austriaco, viene affinato per 7 anni per diventare uno dei vini migliori italiani. Anche qui il prezzo si aggira attorno ai 500 euro. 

Falletto di Bruno Giacosa, Barolo DOCG

Il Barolo Falletto di Giacosa è tra i vini pregiati ed ha un costo di circa 500 euro. Risulta al palato intenso e avvolgente, grazie alla frutta rossa e le spezie presenti nella bottiglia. La maturazione dura all’incirca 30 mesi.

bicchiere di vino rosso
Foto unsplash | Terry Vlisidis

Biondi Santi Tenuta Greppo, Brunello di Montalcino Riserva DOCG

Ad oggi è l’unico vino italiano inserito tra i migliori vini XX° Secolo da Wine Spectator, il prestigioso vino Brunello di Montalcino Biondi Santi costa all’incirca 470 euro. 

Case Basse di Gianfranco Soldera Brunello di Montalcino, Riserva DOCG

Raffinato e aranciato, il vino Case Basse è caratterizzato dall’aroma di frutti di bosco e fiori secchi; è ideale da abbinare ai secondi di carne rossa. È uno dei vini più raffinati ed eleganti da assaggiare. Costa all’incirca 450 euro. 

Avignonesi Occhio di Pernice Vin Santo di Montepulciano

Il Vin Santo di Montepulciano Occhio di Pernice di Avignonesi è tra i vini dolci italiani più costosi. Prodotto dalle migliori uve di Sangiovese 100%, è un vino dai riflessi ambrati, dal meraviglioso profumo di datteri, spezie dolci e agrumi canditi e un gusto sensuale.. Ha un costo di circa 400 euro.

Miani Calvari Refosco Colli Orientali del Friuli

Il vino Calvari è tra i vini rossi e secchi italiani più importanti dell’azienda Miani. Può costare fino a 400 euro.

Giuseppe Quintarelli, Amabile del Cerè

Un vino dolce nato dall’azienda agricola Giuseppe Quintarelli, l’Amabile del Cerè è caratterizzato da uve come tocai, Sauvignon, trebbiano e garganega. Ha un prezzo di circa 380 euro. 

Giuseppe Quintarelli, Alzero 

Un altro vino importante dell’azienda agricola Quintarelli, l’Alzero è un prodotto rosso, secco e fermo, caratterizzato da uve Franc, Cabernet Sauvignon e Merlot. Anche qui il costo si aggira attorno ai 380 euro. 

Recioto della Valpolicella DOCG

Al prezzo di 370 euro, invece, troviamo il Recioto della Vapolicella, un vino rosso dolce del Veneto dal sapore delicato e dolce.

Giuseppe Mascarello e Figlio Barolo Monprivato Ca d’Morissi Riserva, Barolo DOCG

Le bottiglie di vino vengono messe in commercio dopo circa sei o sette anni dalla vendemmia, il Barolo DOCG vanta un colore rosso con riflessi aranciati. Dal profumo fruttato ed elegante, ha un costo di circa 330 euro. 

Leggi anche: I vini dell’estate, bianchi, rossi e rosè da sorseggiare a bordo mare (e non)

Romano dal Forno Vigneto Monte Lodoletta, Amarone della Valpolicella DOCG

Fra i vini più costosi d’Italia rientra anche l’Amarone della Valpolicella Monte Lodoletta di Romano dal Forno prodotto dalle uve Corvina, Rondinella, Oseleta e Croatina dei vigneti nel comune di Lodoletta. Caratterizzato da un colore rosso rubino, da un bouquet ricco e da un gusto robusto e profondo, è una bottiglia che ogni appassionato deve avere in cantina.

Giuseppe Quintarelli, Recioto della Valpolicella Classico DOCG

Dai riflessi violacei, il vino rosso Recioto della Valpolicella DOCG di Giuseppe Quintarelli vanta un profumo di amarena e ciliegie. Ha, quindi, un sapore delicato e vellutato, prefetto da gustare nelle occasioni importanti. Può costare fino a 320 euro.

Gaja Sori San Lorenzo Barbaresco

Un rosso brillante e dall’aroma fruttato e speziato, il vino Sori San Lorenzo Barbaresco di Gaja può costare fino a 500 euro. 

Gaja Sori Tildin Barbaresco

Anche qui il costo di una bottiglia si aggira tra i 250 e i 400 euro, il Sori Tildin Barbaresco è un vino rosso pregiato piemontese con aromi fruttati tra cui amarena e cedro.

Gaja Costa Russi Barbaresco

Da uve Nebbiolo, il vino Costa Russi Barbaresco può costare anche 350 euro. Dal profumo di more, viola e torrefatto, gli aromi sono ben amalgamati tra di loro. Una bottiglia di vino da sorseggiare durante una cena a base di carne e formaggi stagionati.

Barolo, Bruno Giacosa, Villero di Castiglione Falletto 

Tra i vini pregiati troviamo anche il Barolo DOCG “Villero di Castiglione Falletto” di Bruno Giacosa, dal profumo fruttato di ciliegia, fragola e mora macerata. Inoltre, vanta un retrogusto di rosa, violetta, iris ed erbe aromatiche.

Leggi anche: I migliori vini bianchi fermi, l’elenco