Brandy italiani, la classifica dei migliori

I migliori brandy italiani vengono prodotti distillando lentamente e a fuoco diretto le uve dei vitigni più noti del nostro Paese

Pubblicato da Anna Franceschi Giovedì 5 maggio 2016

Brandy Italiani

Per gli amanti dei liquori, oggi andiamo alla scoperta dei brandy italiani, con la classifica dei migliori. Il brandy è il nome che si dà all’acquavite invecchiata in botte, ricavata dalla distillazione del vino, che in questo caso è prodotto in Italia. I brandy italiani sono infatti il risultato dalla distillazione in alambicchi di vini provenienti dall’intero territorio nazionale, hanno una gradazione minima al commercio è 38% vol., e l’invecchiamento è di almeno 6 mesi in botti minori di 10 hl, o 12 mesi se in botte più grande, ma i brandy di pregio godono di un invecchiamento quasi sempre superiore ai 10 anni.